Logo
  •  Infoline 02 30314536

FOLLOW US ON

  • BAROLO DOCG

  • IL "RE" DEI VINI

TRADIZIONE - ECCELLENZA - VINO - TERRITORIO

BAROLO DOCG

Il "RE" dei vini

Il Barolo, prodotto nelle langhe dal tipico nebbiolo è noto come il re dei vini rossi italiani, una DOCG Piemontese nata dall’incontro tra natura e cultura,  apprezzato e conosciuto in tutto
il mondo.

BAROLO DOCG

IL "RE" DEI VINI

Si racconta che un giorno la marchesa Falletti offrì al re Carlo Alberto 325 carrà di Barolo – una per ogni giorno dell’anno ad eccezione del periodo di astinenza quaresimale – perché il Re aveva espresso il desiderio di assaggiare quel “suo nuovo vino”; l’omaggio passò alla storia: le carrà erano infatti botti da trasporto su carro, della capacità di 12 brente (circa 600 litri). Re Carlo Alberto rimase così entusiasta del vino avuto in dono, che decise di comprare la tenuta di Verduno per potervi avviare una sua produzione personale, ed altrettanto fece re Vittorio Emanuele II alcuni anni dopo acquistando la tenuta di Fontanafredda a Serralunga d’Alba.

BAROLO DELLE LANGHE

La star delle aste vinicole

Il vitigno di partenza è esclusivamente il Nebbiolo, tra i più pregiati vitigni al mondo, caratterizzato da una maturazione tardiva e dalla presenza della “Pruina” sostanza naturale che ne ricopre le bucce e responsabile del caratteristico colore “annebbiato” blu-viola intenso. Il barolo richiede da disciplinare un invecchiamento di almeno tre anni di cui due necessariamente in botti di rovere, superati i cinque anni può acquisire la denominazione “riserva”.