Logo
  •  Infoline 02 30314536

FOLLOW US ON

  • BOTTARGA DI ORBETELLO

  • IL TESORO DI ORBETELLO

TRADIZIONE - ECCELLENZA - CAVIALE - TERRITORIO

BOTTARGA DI ORBETELLO

Bottarga di uova di cefalo

La bottarga di Orbetello è un caviale di cefalo ed un prodotto tipico toscano e importante presidio regionale slow food. Ricavata dalle uova salate ed essiccate del muggine, presenta una consistenza compatta, forma rettangolare, un gusto delicato, aromatico e si distingue per il caratteristico colore che va dall’oro all’ambra.

IL TESORO DI ORBETELLO

Per ogni gusto

La bottarga viene servita per lo più come antipasto, tagliata a fettine sottili, condita con succo di limone e abbinata al vino bianco Ansonica. Altrimenti vale sempre la ricetta degli spaghetti conditi da bottarga grattugiata, prezzemolo, aglio e poco peperoncino.

LA BOTTARGA DI ORBETELLO

Dall'arabo "butarikh", uova di pesce salate

Per la preparazione della bottarga, le sacche ovariche vengono estratte delicatamente dal cefalo femmina, poste sotto sale per qualche ora, pressate e fatte essiccare, il tutto secondo procedimenti tradizionali, per circa 15 giorni.

La bottarga viene prodotta nella laguna di Orbetello da circa  600 anni. Già nel periodo dei Comuni si hanno tracce di “buttagre”, quest’ultime utilizzate come ricompensa per i diritti di sfruttamento delle acque.

In molti sostengono che la bottarga di Orbetello, sia il frutto delle scorribande arabe nel mediterraneo. I primi ad apprenderne la lavorazione dai saraceni sarebbero stati gli spagnoli che avrebbero trasposto dall’arabo il termine butarikh, che letteralmente significa uova di pesce salate.